Massimiliano Siccardi

Artista, Direttore Artistico, Regista

Massimiliano Siccardi fonda insieme a Generoso Marco Realino, nel 2018, la società Visioni Eccentriche per esprimere a pieno la sua brillante creatività, maturata in oltre trent’anni di carriera artistica, nella creazione di un nuovo tipo di Opera multimediale: l' “Opera Immersiva Emozionale”.

 

Formazione

Seguendo da sempre la forte propensione per il mondo dell’arte, si forma alla London School of Conteporary Dance di Londra.

Artista di Video-arte

Nel 1990 si allontana temporaneamente dalla sua esperienza come danzatore per iniziare un percorso nel mondo della video-arte, firmando le messa in scena visuale di numerosi spettacoli per “Teatro dell’Opera” di Roma, “Accademia Nazionale di Danza”, “Spoleto Ballet”, “Conservatorio Nazionale di Boulogne” a Parigi, “Festival Dei Due Mondi” a Spoleto e realizza video-scenografie per prestigiose serate di Danza Internazionale per l’impresario internazionale Daniele Cipriani.

Proprio all’inizio degli anni ’90 inizia un’intensa collaborazione che crescerà negli anni a venire con Marco Realino, Direttore della compagnia “Euroballetto”, con il quale nasce un nuovo modo di fondere l’arte Visuale alla Danza e il frutto di questa ricerca produce molti lavori come “Dracula”, “Terra in vista”, “Don Chisciotte”, “L’Angelo Terreno”, “In volo con Zero” e “Via Col Vento”.

 

Regista

Tra il 1995 e il  2012 collabora con la coreografa Laura Martorana con la quale firma gli spettacoli  “la Voliera dell’anima“, “Accue“, “Terrae“, “Omaggio a Magritte”, ”Sognando Coppelia“, “Affior di pelle“, ”Prima del piede il Passo” per il balletto nazionale Cileno.

Artista di Video istallazioni

Realizza diverse messe in scena per la moda a Firenze per North Sails e Terra e per la Ferrari un’istallazione “Anime Di Marmo” a Carrara. Inizia sempre in questi anni una lunga collaborazione con G. Iannuzzi e R. Gatto, con gli spettacoli ”Les Ponts Invisible”, “Entrez dans l’histoire”e “Cosmogonia” ricostruzione in video Mapping della basilica di Giotto. Nel Teatro Petruzzelli di Bari una sua istallazione permanente ricostruisce virtualmente l’affresco della cupola.  

Fotografo

A confermare la sua ecletticità artistica e il suo estro molto spiccato affianca, alle altre forme d’arte, la fotografia diventando un fotografo affermato e realizzando la Mostra Fotografica “Lieve” a Spoleto presso il festival Internazionale di Danza e a Roma presso il centro d‘arte Canova 22 dove espone la mostra “Polispettive”. 

Docenze

Già docente di elaborazione immagine digitale presso l’ Accademia di Comunicazione e Immagine di Roma, collabora a numerosi progetti della Regione Lazio per la Formazione Professionale, ente formatore ENAIP.

Artista di Mostre Immersive

Dal 2012 è artista residente presso la Carrieres de Lumieres dove, insieme a G. Iannuzzi, R. Gatto e G. Napoleoni, firma la messa in scena di Spettacoli Immersivi : "Mediterranèe, da Monet a Chagalle" e "Klimt te Vienne”, “Le Geant de la Renaissance”, “Chagalle, “Songe d’un niut d’été”, “Bosch, Brueghel, Arcimboldo”, “Fantastique et merveilleux”, “Rève", " Les Villes Invisibles" “ Voyage Imaginaire” e “Au Pays d’Alice”.

Nel 2016 inizia una collaborazione con il Kunstkraftwerk di Leipzig e realizza due opere immersive permanenti con G. Napoleoni e G.Iannuzzi e L. Longobardi che firma le colonne sonore.

Per la Regia di Ola Cavagna firma l’allestimento scenico e le visioni dello spettacolo “IVAN ILLIC” in collaborazione di G. Napoleoni.

Il suo lavoro, “Un Quinto Corpo”, fa parte della rassegna “DUENDE/“ l’oscura energia dei corpi”, ideata e curata da Lori Adragna presso la Mondrian Suite Gallery di Roma.

Sempre nel 2016 il sodalizio artistico/lavorativo con Marco Realino che dirige la società SAEX si rinnova nell’ambito della mostra immersiva e in collaborazione con Artemisia  portano lo spettacolo “CHAGALL sogno di una notte d’estate” alla Permanente di Milano e nell’anno successivo lo spettacolo “Bosh, Brueghel, Arcimboldo” viene portato agli Arsenali di Pisa.

Progetta e realizza in collaborazione con V. Guidotti su musiche di L. Longobardi, l’allestimento visuale per il Museo del Satiro Danzante di Mazara del Vallo per la Soprintendenza dei Beni Culturali e Ambientali di Trapani. Sempre con V. Guidotti e G. Napoleoni realizza la video istallazione Illusion al Musée Fragonard di Grasse. Con quest’ultima nel 2017 realizza la video istallazione “The white tear Planet” nel progetto Muraba di RCR vincitori del Pritzker Prize 2017, con esposizione a Dubai in occasione delI' Art Dubai.

 

Fondatore, Direttore Artistico e Digital Immersive Artist  Società Visioni Eccentriche

Nel 2018 si consolida la collaborazione trentennale con Marco Realino dalla quale nasce la società Visioni Eccentriche per dar vita ad un nuovo tipo di opere immersive, “Opere Immersive Emozionali” che esprime a pieno il suo modo di intendere l’arte immersiva con una visione profonda, emozionante e allo stesso tempo incentrata sulla figura dell’uomo artista, e inizia una nuova avventura che porta ad una collaborazione con partner in Nord America. Nel 2019 crea il primo spettacolo della società “Immersive Van Gogh 2.0 ” per lo spazio 1 yonge street di Toronto.

Nel 2020, nonostante la pandemia che è ormai radicata a livello mondiale, si attivano le location nelle città di Chicago e San Francisco e nascono nuove produzioni come “Route 66” e “The Revolution Klimt Schiele”.